Costruttori Case Passive

Costruttori Case Passive

ccostruttori case passive puglia

CLASSE ENERGETICA

La missione che L'IMPRESA STANO si è proposta e' di progettare,costruire e/o ristrutturare, in modo ecocompatibile ed ecosostenibile, risparmiare energia, ridurre le emissioni di agenti inquinanti e climalteranti così da realizzare una Casa in armonia con l'ambiente.

La normativa Nazionale ha di recente rivisto tutte le caratteristiche minime dei fabbricati in costruzione/ristrutturazione al fine di promuovere un'edilizia a basso consumo energetico sul territorio e diffondere una maggiore sensibilità in materia di risparmio energetico e di riduzione dell'inquinamento ambientale.

INTRODUZIONE SULL'EFFICIENZA ENERGETICA

costruttori case passive

NUOVA NORMATIVA IN VIGORE DAL 1 OTTOBRE 2015


Come ormai è a tutti noto, gli edifici consumano 1/3 dell'energia primaria, circa il 38% dell'energia è necessaria per regolare la temperatura delle nostre case e il fabbisogno di energia diventa sempre più importante per rinfrescare le abitazioni in modo particolare nelle regioni con clima di tipo mediterraneo;

    • Attualmente non è possibile aumentare la produzione interna a medio termine, ma si può intervenire sulla domanda riducendo il fabbisogno di energia e aumentando al contempo i nostri standard qualitativi di vita
    • Le potenzialità del risparmio energetico in edilizia sono enormi, oggi si può vivere in abitazioni confortevoli e contemporaneamente consumare molto meno energia
    • Il surriscaldamento estivo ormai è un problema sempre più sentito, e questo comporta maggior richiesta di energia per rinfrescare le nostre abitazioni durante la stagione calda, non a caso i maggior picchi di richiesta di energia si registrano ormai da qualche anno in estate
    • Di conseguenza la richiesta di comfort interno in estate è sempre più alta in quanto al crescente aumento di temperatura spesso si associa l'afa dovuta ad una maggiore quantità di umidità presente nell'aria

LA REALTA' MEDITERRANEA

Nelle nostre regioni mediterranee non si può prescindere dalla variabilità del clima e dalle oscillazioni stagionali.

case passive

CHE COSA E' UNA CASA A BASSO CONSUMO ENERGETICO?

Una casa a basso consumo energetico è un edificio in cui si riesce a mantenere un ambiente interno climaticamente confortevole durante tutto l'anno riducendo in maniera significativa l’uso di sistemi attivi di riscaldamento o condizionamento.
La casa in pratica mantiene da sola la temperatura ideale al proprio interno, da qui la definizione di "casa  a basso consumo energetico". Ovviamente definizioni e specifiche variano sensibilmente a seconda del luogo dove la casa viene costruita, perché è evidente che ci saranno delle differenze fra una casa costruita in Norvegia ed  una in Sicilia.
L’impostazione di base però non cambia, ed i requisiti per una casa a basso consumo energetico  costruita in Europa sono stati stabiliti in meno di 50 kWh per metro quadro all'anno per quello che riguarda il consumo per il riscaldamento e  l'acqua calda sanitaria.
Appare quindi evidente che un basso consumo energetico può essere coperto totalmente attraverso l'utilizzo di energie rinnovabili. Il consumo totale di una casa  a basso consumo energetico  è dunque meno di un quarto della corrispondente casa costruita secondo tecnologie tradizionali.

PRINCIPI PROGETTUALI

Dopo aver effettuato un’analisi dettagliata della natura del luogo e del contesto urbano in cui sarà inserito l’edificio, si è passato alla definizione di tutte quelle tecniche e tecnologie che consentono di ottenere un corpo di fabbrica a basso consumo energetico e con un  fabbisogno energetico ridotto. Tutto questo è possibile  grazie all’utilizzo di accorgimenti progettuali come la coibentazione senza ponti termici, infissi altamente termoisolanti.
Le prestazioni energetiche ed ambientali sono state analizzate e valutate considerando i dati climatici (come le temperature esterne durante le varie stagioni, l’irraggiamento solare incidente sull’edificio) della città in cui l’edificio verrà realizzato.

L’intervento contribuirà in modo concreto al contenimento e alla riduzione delle immissioni in atmosfera di gas clima alteranti anche in funzione dei parametri del protocollo di Kyoto e della Direttiva Europea 2002/91/CE. Questo è possibile grazie ai bassi consumi e alle ridotte potenze termiche necessarie che l’edificio avrà durante la gestione sia invernale che estiva in quanto tutte le componenti edilizie sono state valutate secondo quelli che sono i valori imposti dalle normative vigenti sul contenimento dei consumi energetici e dai parametri di benessere termo-acustico ed igrometrico dettati dalla fisica edile.

Sfoglia l' opuscolo informatico "Costruttori Case Passive" !